L'ANTICO ANTRO

Forum Gratuito di discussione dove Amicizia, SinceritÓ, OnestÓ e Confronto sono le parole chiave.
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Verbena

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Oberon
Admin
avatar

Numero di messaggi : 230
EtÓ : 37
Localizzazione : Firenze
Data d'iscrizione : 30.10.07

MessaggioTitolo: Verbena   Sab Gen 12, 2008 2:40 am

Favorisce i sentimenti.
Il genere Verbena (verbena anche come nome volgare) comprende circa 250 specie di erbe annue o perenni della famiglia delle Verbenacee.

Distribuzione [modifica]
La maggior parte delle specie di verbena sono spontanee nel Nuovo Mondo, dal Canada al Cile, alla Cina. Poche specie sono spontanee nel Vecchio Mondo, pi¨ che altro in Europa.


Descrizione [modifica]
La pianta pu˛ superare il mezzo metro di altezza.

Il fusto Ŕ quadrangolare.

Le foglie sono opposte, dentate, alterne e con nervature ben visibili.

I fiori hanno un calice a quattro o cinque sepali, parzialmente fusi. La corolla (simpetala) ha la forma di un tubo allungato con cinque petali non perfettamente uguali. Si presentano dalla primavera all'autunno inoltrato.

Il frutto Ŕ una capsula con quattro semi.

la si pu˛ trovare principalmenbte in praterie, terreni incolti, lungo le strade, nei sentieri.


ProprietÓ ed Usi [modifica]
Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non sono riferibili nÚ a prescrizioni nÚ a consigli medici - Leggi le avvertenze

La Verbena Ŕ una pianta molto utilizzata in erboristeria in quanto ha molteplici proprietÓ medicinali, viene usata per curare i calcoli, inoltre Ŕ antispasmolitica, drenante, antinfiammatoria, analgesica, diuretica, antidolorifica, tonica, vermifuga, febbrifuga, tranquillante, ecc. Non va usata in gravidanza. Viene usata tramite infusi, decotti, impacchi. Se ne consiglia usi esterni, perlomeno come infusi e decotti, e non mangiata normalmente, in quanto non Ŕ ben tollerata dall'organismo.


Coltivazione [modifica]
La Verbena Ŕ una pianta adatta alla coltivazione in vaso ed in balconi, preferisce luoghi con sole battente. Il terreno va tenuto umido ma non bagnato, va innaffiata regolarmente , specialmente nel periodo della fioritura, in quanto la pianta richiede pi¨ acqua. In inverno la pianta va tenuta in luoghi chiusi , o riparati dal freddo, e molto luminosi. Teme la pioggia forte ed il gelo. La moltiplicazione avviene per talea (in estate) e semina in primavera.

Terreno: La pianta necessita di un terreno ricco di humus e non argilloso, in quanto ha bisogno di terreno che non trattenga acqua, ha bisogno invece di terreno drenante ed umido, per evitare che le radici marciscano. Quindi annaffiare spesso, senza mai che il terreno diventi troppo bagnato, facendo il modo di non farlo mai asciugare. Annaffiare abbondantemente durante la fioritura , anche con concimi liquidi, ogni 15 giorni.


Etimologia [modifica]
Si ritiene che il nome di questa pianta derivi dal latino verbenae, che indicava genericamente rametti e sterpi. Ma anche dal Celtico ferfaen, da fer (scacciare via) e faen (pietra). veniva usata dalle trib¨ indiane , e da maghi e stregoni per incantesimi e sacrifici agli Dei, per questo veniva chiamata anche herba sacra. La verbena era sacra ad Iside, ed agli antichi romani. La pianta Ŕ anche nota per le sue proprietÓ magiche e afrodisiache.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://anticoantro.forumativo.com
 
Verbena
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
L'ANTICO ANTRO :: CALDERONE :: Erboristeria-
Andare verso: