L'ANTICO ANTRO

Forum Gratuito di discussione dove Amicizia, Sincerità, Onestà e Confronto sono le parole chiave.
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Divinità Primeve

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Oberon
Admin


Numero di messaggi : 230
Età : 37
Localizzazione : Firenze
Data d'iscrizione : 30.10.07

MessaggioOggetto: Divinità Primeve   Lun Gen 14, 2008 12:37 pm

Il Pantheon si divide in Divinità Primeve (quello che esistevano prima della creazione e che sono le artefici stesse della creazione), Divinità Maggiori (generate dall'unione di Ndar e Kiana), Divinità Minori (generate da Ndar e Tyon) e Divinità Maligne (generate da Quiman).

Alimenea
(La Splendente, Signora dei Sogni, Fiore Bianco)
(BELLEZZA, AMORE)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: profilo di un volto di donna
ALLEATI: Kalid
NEMICI: Godrakan
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio dei Popoli sullo Specchio di Nedra, nello Stato di Rendor
CULTO: venerata soprattutto nello Stato di Rendor e presso gli elfi del Bosco di Ellenderil.
CLERO: i sacerdoti di questo culto vengono chiamati "contemplatori" e vestono completamente in bianco. Persino i capelli vengono tinti di questo colore e la pelle truccata per apparire più candida possibile. A capo della chiesa vi è il Massimo Contemplatore Rotland
ETICA: il creato e le forme di vita mortale sono state create dagli dei e per tanto bisogna rendere omaggio ad essi rispettando e amando tutti i figli degli dei, anche quelli mostruosi od ostili, e contemplando la loro immensa opera

Beltymoen
(La Dea Buona, Colei che Porta Serenità, Regina degli Ultimi)
(PACE, FRATELLANZA)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: una mano femminile che regge un sole
ALLEATI: Surend, Jiman
NEMICI: Godrakan, Mog
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio della Fratellanza a Greywall
CULTO: venerata quasi esclusivamente a Greywall
CLERO: i sacerdoti di Beltymoen sono chiamati Armonici e a capo della chiesa vi è il Beato Padre Saverius. Vestono di indumenti poveri ma dignitosi. Il colore ufficiale delle vesti è il grigio, il colore dell'umiltà.
ETICA: un Armonico deve dedicare la vita a predicare la pace, sia quella fra le genti che quella interiore. Vive una vita austera, priva di comodità le quali potrebbero indebolire la sua fede e il suo equilibrio interno. Non risiedono mai per lungo tempo nello stesso luogo ma viaggiano in continuazione alla ricerca di luoghi e di persone bisognose di essere aiutate e illuminate. Non sono pochi gli armonici che in passato vestivano i simboli dei cavalieri dell'Ordine della Lama.

Ellarien
(Divin Cavallo, Padre delle Foreste Tutte, Il Silenzioso)
(NATURA, FORESTA, ANIMALI)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: un falco
ALLEATI: Surend, Hagan
NEMICI: Or, Ubbala
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio Verde nel Bosco di Ellenderil
CULTO: venerato maggiormente nel Rendor e nel Bosco di Ellenderil
CLERO: i sacerdoti di Ellarien sono pochissimi e in larga misura donne e vengono chiamate Ellerinie, Servitrici di Ellarien. Gli uomini sono chiamati Ellemani, Servitori di Ellarien. A capo della chiesa non c'è una figura unica ma un consiglio formato dai sacerdoti più anziani. Gli elfi inoltre si radunano anche in un consiglio riservato solo alla loro razza. Le vesti sacerdotali sono fra le più disparate e spesso sono fatte di un materiale ricavato lavorando le pelli di bovini con delle essenze e degli estratti di piante di cui solo gli elfi conoscono il segreto. Si dice che tali prodotti donino il potere di fondersi con la natura circostante e di diventare parte integrante di essa.
ETICA: i Servitori di Ellarien conducono una vita solitaria e venerano al di sopra di ogni cosa i boschi, le foreste e i loro abitanti. I Servitori elfi considerano se stessi abitanti del bosco e quindi ritengono di essere ad un gradino superiore nella gerarchia ecclesiastica rispetto ai Servitori di altre razze. Scopo di tutti i servitori è quello di tutelare il dono di Ellarien e di conservarlo puro e incontaminato

Godrakan
(Il Flagello, Portatore dell’Ascia del Giudizio, Il Dio Furioso)
(GUERRA, DISTRUZIONE, ODIO)
(Divinità Maggiore)
SIMBOLO: una lama insanguinata
ALLEATI: Mog
NEMICI: Alimenea, Beltymoen, Jiman, Kale
TEMPIO PRINCIPALE: presso la città di Nubor Behla nell'Impero di Torgul
CULTO: venerato soprattutto nell'Impero Torguliano
CLERO: i sacerdoti di Godrakan sono chiamati Preti Guerrieri. Le vesti sacerdotali prevedono l’uso pressoché costante di una leggera armatura di maglia. Portano sempre con loro un’arma, anche all’interno del tempio. A capo del culto vi è il Generale dei 1000 Eserciti, Lord Vardaghiad. L’elite dei Preti Guerrieri è costituita dai Distruttore. Difficilmente un Distruttore diventa capo del culto, per via della sua indole violenta. A capo dei Distruttori vi è l’Implacabile, il numero due del culto del dio.
ETICA: un Prete Guerriero ha nella sua arma lo strumento per compiacere ed onorare il suo dio e per questo l’arma è un oggetto sacro. La pietà e al lealtà verso i nemici sono sinonimo di debolezza, così come la codardia. Il nemico deve essere unicamente abbattuto, mai catturato. Rispetto della gerarchia, ordine, disciplina, coraggio, freddezza e abilità nel combattere sono i valori che contano per i Preti Guerrieri. Queste regole però non valgono per i Distruttori. Un distruttore è colui che ha già dimostrato in passato di possedere quei valori. Raggiunto lo status massimo egli è autorizzato a dare libero sfogo alla sua rabbia e ferocia sul campo di battaglia e non. Per questo motivo chiunque mantiene le distanza da un Distruttore

Hagàn
(Grande Delfino, Dio Blu, Il Tumultuoso)
(ACQUA, MARE, PIOGGIA)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: un'onda
ALLEATI: Ellarien, Myara
NEMICI: Nastir, Or
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio Blu sull'Isola di Hagan, nel Mare Rendoriano
CULTO: venerato principalmente nell'Isola di K'tair e nel Regno di Alisia
CLERO: i sacerdoti di Hagan, i Figli delle Acque, vestono abiti fatti di tanti veli blu il cui movimento ricorda quello delle onde. Le benedizioni di un sacerdote di hagan sono richiestissime soprattutto da marinai che stanno per intraprendere un viaggio o da contadini che chiedono acqua per i loro campi. A capo del culto vi è il Venerato Padre Superiore Sulfisi. Le continue richieste di benedizioni hanno reso i sacerdoti ricchi e arroganti. In diverse zone dove la navigazione o l’agricoltura sono le attività principali essi hanno un enorme potere conquistato anche scatenando l’ira del dio verso gli infedeli.
ETICA: un Figlio delle Acque rispetta il mare e lo teme, apprezza la purezza dell’acqua e la sua forza distruttiva. Ritengono l’acqua la base della vita e per questo ringraziano il loro dio e professano il suo culto affinché egli possa raccogliere altri fedeli. Qualsiasi forma di irriverenza verso Hagan o verso l’acqua in qualsiasi sua forma viene prontamente punito dagli intolleranti Figli delle Acque.

Hangarak
(GUERRA)
(Divinità Maggiore, estinta)
SIMBOLO: una mano stretta a pugno
INFO: Fu sconfitto dalla Spada di Luce impugnata da Ndaraman durante la Guerra degli Eroi dopo che scese su Tyon per combattere al fianco dell’esercito torguliano grazie ai poteri della Corona dell’Avvento consegnatagli da Mog.

Ictalion
(Nataniel Peddintral, Padre degli Uomini, Il Bardo)
(???)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: sono molti ma il più comune è un sentiero che entra in un bosco
ALLEATI: ???
NEMICI: ???
INFO: dal giorno in cui chiese a Tyon di rimanere al suo fianco, Ictalion perse il suo status di divinità per divenire un essere immortale ma legato al piano materiale. Egli girovaga per tutto il mondo in cerca di nuovi e sempre più interessanti personaggi da conoscere, basta che siano rigorosamente umani. E’ conosciuto per essere un eccentrico quanto abile cantastorie di nome Nataniel Peddintral. Entrare nelle sue grazie (anche se solitamente accade per poco tempo) può essere la fonte delle più grandi disgrazie come della più impensabile fortuna. Egli è abile a nascondere la sua vera identità e non è raro incontrare qualche bardo girovago che finga di essere il dio. Quanto del potere che una volta aveva gli sia rimasto non si sa. E non si sa neanche quale sia il suo scopo nella vita, ammesso che ne abbia uno.

Iune
(OSCURITA', NOTTE, LUNA)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: una mezzaluna nera
ALLEATI: Mog
NEMICI: Jiman, Sylena, Kale
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio Nero in Hargania, nel Regno di Alisia
CULTO:
CLERO:
ETICA:

Jiman
(LUCE, SOLE, MATTINO, FUOCO)
(Divinità Maggiore)
SIMBOLO: Un occhio umano con una fiamma all'interno
ALLEATI: Kale, Beltymoen
NEMICI: Iune, Godrakan, Mog
TEMPIO PRINCIPALE: Argatan, nell'Occhio degli Dei, nell'Impero di Atelonia
CULTO: Sacerdotessa Naimune, Vicario di Jiman
CLERO:
ETICA:

Kale
(GIUSTIZIA, LEGGE, GUERRIERI)
(Divinità Maggiore)
SIMBOLO: Un martello infuocato
ALLEATI: Jiman
NEMICI: Mog, Godrakan, Iune, Raiga, Ubbala, Myara
TEMPIO PRINCIPALE: Grande Tempio di Kale nel regno di Kalendor
CULTO: Patriarca Melanio
CLERO:
ETICA:

Kalid
(ARTE, MUSICA, CANTO)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: Una lira
ALLEATI: Alimenea
NEMICI: /
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio di Marmo nel Regno di Kal Madha
CULTO: Sommo Artista Everin Wishtale
CLERO:
ETICA:

Kiana
(MATERIA)
(Divinità Primeva, estinta)
ALLINEAMENTO: neutrale puro
SIMBOLO: Un cerchio
INFO:

Kopetkai
(LETTERATURA, RICERCA, COMUNICAZIONE)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: Un libro aperto
ALLEATI: Sylena, Zendar
NEMICI: /
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio della Parola nella Penisola dei Kopet
CULTO:
CLERO:
ETICA:

Losh
(MORTI, DANNAZIONE, OBLIO)
(Divinità Maligna)
SIMBOLO: Una spirale
ALLEATI: Yamantia
NEMICI: tutte le divinità maggiori e minori, Ndar
TEMPIO PRINCIPALE: è l'unica divinità a non avere un culto.
CULTO:
CLERO:
ETICA:

Mog
(MORTE, ASSASSINIO, SOFFERENZA)
(Divinità Maggiore)
SIMBOLO: un teschio con una corona
ALLEATI: Iune. Godrakan, Raiga, Ubbala, (Or)
NEMICI: Beltymoen, Kale, Jiman, Surend
TEMPIO PRINCIPALE: Grande Tempio di Mog nell'Impero Torguliano
CULTO: Erisalion, Oscura Eccelenza delle Chiesa di Mog
CLERO:più che alleati sono sudditi.
ETICA:

Myara
(COMMERCIO, VIAGGIATORI, LADRI, FORTUNA)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: una stella
ALLEATI: Hagan
NEMICI: Kale
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio della Terra nell'Isola di K'Tair
CULTO:
CLERO:
ETICA:

Nastir
(TERRA, MONTAGNA, METALLI)
(Divinità Maggiore)
SIMBOLO: costellazione di Nastir (cinque stelle a pentagono)
ALLEATI: Or
NEMICI: Hagan
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio di Nastir nello Stato di Rendor
CULTO:
CLERO: A capo del culto vi è il Venerando Sacerdote Rhogan Ironhelm
ETICA:

Ndar
(TEMPO)
(Divinità Primeva)
SIMBOLO: una clessidra o una lacrima
ALLEATI: /
NEMICI: /
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio Supremo nella Piana degli Dei
CULTO:
CLERO:
ETICA:

Or
(FORZE DELLA NATURA)
(Divinità Maggiore)
SIMBOLO: un fulmine
ALLEATI: Nastir, (Mog)
NEMICI: Ellarien, Hagan
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio delle Tempeste nell'Ilmezia
CULTO:
CLERO:
ETICA:

Quiman
(VUOTO)
(Divinità Primeva)
SIMBOLO: un cerchio che contiene altri due cerchi che si intersecano
ALLEATI: /
NEMICI: /
TEMPIO PRINCIPALE: Torre degli Adepti, nell'Impero di Torgul
CULTO: sono pochi coloro che conoscono l'esistenza di questo dio e del suo culto
CLERO:
ETICA:

Raiga
(La Somma Menzogna, Dio-Serpente, Il Gobbo)
(TRADIMENTI, INGANNI, TORTURA, VELENO)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: due mezzi volti (uno di uomo e uno di donna) uniti
ALLEATI: Mog
NEMICI: Kale
TEMPIO PRINCIPALE: non si conosce il tempio principale anche se si pensa si possa trovare nel Regno di Alisia
CULTO: concentrato soprattutto presso il Regno di Alisia
CLERO: i sacerdoti di questo culto sono obbligati a nascondere sempre il loro volto dietro una maschera che riprende il simbolo del dio anche in presenza degli altri membri della chiesa. Le vesti sacerdotali sono molto ampie e comprendono una largo mantello nero che nasconde l'intera figura. I sacerdoti di Raiga vengono chiamati Manipolatori. A capo della chiesa è il Nero Tessitore Gaion
ETICA: un Manipolatore deve sempre nascondere i sentimenti, non deve mai far trapelare i propri pensieri. Deve sempre conoscere qualcosa più degli altri, trattare da una posizione di vantaggio. Amicizia e verità sono parole sconosciute. La fiducia e l'onore sono debolezze. Tutte le azioni di un Manipolatore sono volte al proprio interesse e uno di essi che scali la gerarchia ecclesiastica a danno dei confratelli è onorato e rispettato.
Inizio pagina

Surend
(VITA)
(Divinità Maggiore)
SIMBOLO: un albero
ALLEATI: Beltymoen, Ellarien
NEMICI: Mog, Ubbala
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio del Silenzio nelle Città Libere
CULTO:
CLERO:
ETICA:

Sylena
(CONOSCENZA, STORIA)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: una pergamena
ALLEATI: Kopetkai, Zendar
NEMICI: Iune
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio delle Meraviglie nell'Impero di Atelonia
CULTO: Primo Testimone Renderik Afian
CLERO:
ETICA:

Taigon
(MALE, MOSTRI)
(Divinità Maggiore)
SIMBOLO: un artiglio
ALLEATI: /
NEMICI: tutti
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio del Male nelle Terre del Caos
CULTO:
CLERO:
ETICA:

Tyon
(CREAZIONE, FERTILITA')
(Divinità Maggiore, estinta)
SIMBOLO: una foglia
INFO:

Ubbala
(PUTREFAZIONE, CARESTIA, MALATTIE)
(Divinità Minore)
SIMBOLO: un serpente
ALLEATI: Mog
NEMICI: Ellarien, Kale, Surend
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio del Dio Bestia nelle Terre di Confine
CULTO:
CLERO:
ETICA:

Xend
(LUCE)
(Divinità Maggiore, estinta)
SIMBOLO: un occhio umano
INFO:

Yamantia
(DEMONI)
(Divinità Maligna)
SIMBOLO: una frusta a cinque code
ALLEATI: Losh
NEMICI: tutte le divinità maggiori e minori, Ndar
TEMPIO PRINCIPALE: da qualche parte nella Regione Nera
CULTO:
CLERO:
ETICA:

Zendar
(MAGIA)
(Divinità Maggiore)
SIMBOLO: una sfera multicolore
ALLEATI: Kopetkai, Sylena
NEMICI: /
TEMPIO PRINCIPALE: Tempio Maggiore di Zendar nel Qazandur
CULTO:
CLERO:
ETICA:
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://anticoantro.forumativo.com
 
Divinità Primeve
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Spiriti e Demoni Orientali ( Cina e giappone)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
L'ANTICO ANTRO :: La Spiritualità Pagana :: Pantheon-
Andare verso: