L'ANTICO ANTRO

Forum Gratuito di discussione dove Amicizia, Sincerità, Onestà e Confronto sono le parole chiave.
 
IndiceCalendarioFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Storia Pietre e minerali

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Oberon
Admin
avatar

Numero di messaggi : 230
Età : 37
Localizzazione : Firenze
Data d'iscrizione : 30.10.07

MessaggioTitolo: Storia Pietre e minerali   Sab Nov 03, 2007 3:25 am

Parliamo di minerali e pietre magiche introducendo un pò di storia Smile

Metalli e pietre preziose
I minerali e le rocce hanno rivestito per l’uomo un interesse primario dagli albori dell’umanità. Nell’età della pietra si iniziò ad utilizzare la selce e l’ossidiana per costruire attrezzi. Risultò infatti che tali rocce si fratturavano naturalmente formando bordi affilati.

Circa 10.000 anni fa si scoperse l’uso del rame, e 5.000 anni dopo la produzione del bronzo, fondendo il rame e lo stagno insieme. La scoperta del bronzo, più resistente del rame, segnò la fine dell’Età della Pietra, ancor più importante fu la scoperta, circa 3.300 anni or sono, di come produrre il ferro. Il ferro, metallo assai resistente, è più comune del rame e dello stagno, e l’Età del ferro dette inizio ai tempi moderni.

L’interesse per le ricchezze del suolo non era però limitato ai minerali ed alle rocce destinati ad impieghi tecnologici, ma altresì alla loro bellezza, in particolare dei minerali. L’oro venne usato in gioielleria sin dall’Età della Pietra, e l’uso dell’argento venne introdotto nell’Età del Bronzo. Ai tempi dell’antica Grecia l’uso dei minerali aveva un’ampia diffusione, talchè i nomi moderni di molti minerali derivano da termini greci, come la nefrite (pietra verde) il cui nome deriva, abbastanza stranamente, dal greco nephros, cioè rene e ciò perché i Greci ritenevano che un amuleto di nefrite tenesse lontane le malattie del rene. I Greci erano altresì convinti che l’ametista prevenisse l’ubriachezza, e la parola greca amethystos significa appunto sobrio. Molti altri poteri magici erano attribuiti ai minerali: per esempio al cristallo di rocca, una qualità di quarzo, era attribuito il potere di prevenire il mal di denti e le emorragie interne.

Nel Medio Evo gli alchimisti, che erano in parte sapienti e in parte maghi, collegavano ai minerali molte superstizioni. Per esempio un alchimista del 1200 riteneva che un opale avvolto in una foglia di lauro conferisse invisibilità a chi lo portava. Così alcune credenze medioevali durano tuttora: molti ritengono porti fortuna tenere su di sé la pietra del mese di nascita. Comunque la geologia moderna ha contribuito alla diffusione dell’affascinante scienza dei minerali e delle rocce, il collezionismo dei quali è ormai un hobby assai diffuso.



Pagina contenuta nel sito www.polesine.com
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://anticoantro.forumativo.com
 
Storia Pietre e minerali
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Libro "Tra Scilla e Cariddi" - Storia di navi e di uomini
» [STORIA DISNEY] La Fiera Mondiale del 1964
» Pietre semipreziose: come capire se sono autentiche?
» Giovanna, la Papessa: storia o leggenda?
» Arte, bellezza e crazione: riflessioni a partire dalla storia di un'idea

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
L'ANTICO ANTRO :: CALDERONE :: Pietre & Minerali-
Andare verso: